Regno Unito, l’inflazione frena più del previsto a novembre

(Teleborsa) – Segnali di frenata giungono dall’inflazione nel Regno Unito nel mese di novembre. Lo rileva l’Office for National Statistics (ONS), spiegando che su base annua i prezzi al consumo segnano un modesto incremento dello 0,3%, inferiore alle aspettative degli analisti (+0,6%) ed in decelerazione rispetto al +0,7% rilevato a ottobre.

Su base mensile l’inflazione ha registrato una variazione negativa dello 0,1% dopo il dato invariato di ottobre e contro il +0,1% del consensus.

Il dato core dell’inflazione, che esclude le componenti più volatili quali cibo e carburanti, decelera all’1,1% dall’1,5% precedente e risulta inferiore alle stime del mercato (1,4%). Su base mensile si registra un -0,1% (era atteso +0,2%) contro il +0,2% del mese precedente.

Nel frattempo, si ferma la caduta dei prezzi alla produzione a novembre. L’indice dei prezzi output è salito dello 0,2% su base mensile dopo il -0,1% del mese precedente e contro il +0,1% delle stime degli analisti.

A livello annuale, si è registrata una variazione negativa dello 0,8%, rispetto al -1,4% del mese precedente ed al -0,9% atteso.

(Foto: © Eros Erika / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito, l’inflazione frena più del previsto a novembre