Regno Unito, dilaga la disoccupazione durante l’epidemia

(Teleborsa) – La disoccupazione dilaga in Regno Unito ad aprile, per effetto delle misure di contenimento approntate sin dal mese di marzo, nel periodo dell’emergeza da Covid-19, mentre il tasso di disoccupaizone è sceso leggermente.

Crescono più del previsto i senza lavoro richiedenti un sussidio alla disoccupazione (claimant count), che ad aprile sono risultati in aumento di 856.500 unità, dopo aver riportato +12.100 a marzo. Il dato, pubblicato dall’Office for National Statistics (ONS), risulta superiore alle attese degli analisti che indicavano un aumento dei sussidi di poco superiore alle 676 mila unità.

Il tasso di disoccupazione, invece, è sceso a marzo al 3,9% dal 4% precedente e risulta molto inferiore al 4,4% atteso. Nei tre mesi a marzo, l’occupazione ha fatto segnare un aumento di 211 mila, a fronte delle 172 mila del mese precedente e delle 50 mila del consensus.

Infine, il tasso di crescita dei salari medi ha mostrato un incremento del 2,7% escludendo i bonus (era atteso un +2,6%), rispetto al 2,9% precedente, mentre aumenta del 2,4% includendo questa componente (consensus +2,6%) contro il +2,8% del mese precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito, dilaga la disoccupazione durante l’epidemia