Regno Unito, Cameron esclude le dimissioni se vince la Brexit

(Teleborsa) – Se al referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nell’Unione Europea vinceranno i sostenitori della Brexit, non mi dimetterò da primo ministro. E’ quanto ha affermato il premier britannico David Cameron, durante un’intervista alla BBC, spiegando di non ritenere che l’uscita dalla UE sia “la risposta giusta”, ma se è la volontà degli elettori “farà quanto necessario per far funzionare le cose”. 

Lo scopo del referendum, ha ribadito Cameron, è “rispettare quanto dice il pubblico britannico” ed ha precisato che il quesito posto agli elettori “non riguarda il futuro di esponenti politici”.

Il premier auspica in un accordo sulle riforme chieste dal Regno Unito, in occasione del vertice europeo, in calendario il prossimo mese. Se i negoziati non dovessero andare a buon fine, ha avvertito Cameron, “nessuna ipotesi” è esclusa in vista del referendum sulla permanenza in Europa che si farà entro la fine del 2017.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito, Cameron esclude le dimissioni se vince la Brexit