Regno Unito, autorizzata la negoziazione di swap sulle piattaforme UE fino al 31 marzo

(Teleborsa) – La Financial Conduct Authority del Regno Unito permetterà di negoziare gli swap sulle piattaforme dell’Unione europa, per il momento massimo fino al 31 marzo. La decisione è stata presa per evitare interruzioni per gli operatori di mercato in seguito all’implementazione dell’accordo raggiunto sulla Brexit.

L’Authority ha comunicato che consentirà alle società britanniche di utilizzare piattaforme UE se non dispongono di accordi per scambiare i derivati altrove, come ad esempio negli Stati Uniti. Questa deroga si applica, oltre che alle imprese britanniche, alle imprese dell’UE che utilizzano il regime di autorizzazioni temporanee (TPR) del Regno Unito e alle filiali di imprese estere nel Regno Unito.

La Financial Conduct Authority valuterà l’evoluzione del mercato e delle regolamentazioni entro il 31 marzo, per decidere se prolungare o mettere fine a questa deroga.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regno Unito, autorizzata la negoziazione di swap sulle piattaforme UE ...