Regione Toscana: in 16 mila per 1 posto da infermiere

(Teleborsa) – In 16 mila per un solo posto da infermiere. Più che un concorso si è trattato del tentativo di un 6 al Superenalotto. E così, una esagerata moltitudine di “in cerca di lavoro” si è iscritta all’appuntamento indetto dalla Regione Toscana per una prima selezione da tempo fissata per il 21 giugno. Una scrematura tra aspiranti di Firenze, Livorno e Siena, che hanno riempito i tre palazzetti dello sport delle rispettive città.

Selezione necessaria ad inviduare i 2.500 candidati da abilitare per le prove d’esame successive che decreteranno il vincitore del tanto sognato “6”, ovvero chi otterrà l’ambitissimo posto di lavoro da infermiere. Come si trattasse, appunto, di una vincita supermilionaria. Importante tuttavia non è solo classificarsi al primo posto, ma anche ottenere un buon posto in graduatoria in vista di future chiamate. Il che sarà ovviamente tutto da vedere. Ottima l’organizzazione logistica del concorso, che ha riscosso consensi da quasi tutti i candidati. Qualche malumore, invece, per le 80 domande proposte dagli esaminatori, diverse delle quali hanno dato abbastanza da pensare, cui bisognava rispondere nell’inesorabile termine di 70 minuti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Regione Toscana: in 16 mila per 1 posto da infermiere