Regionali Francia, sconfitto il Front National: Le Pen a bocca asciutta

(Teleborsa) – Dura batosta per il Front National alle elezioni regionali in Francia, nonostante le buone premesse. Il partito anti-immigrazione di estrema destra, dopo aver ottenuto quasi il 30% dei voti al primo turno, miglior risultato da quando è stato fondato, non è riuscito a replicare il risultato al ballottaggio, restando completamente a bocca asciutta.

Il partito di Marine Le Pen e della nipote Marion non ha conquistato nemmeno una regione: 7 regioni sono andate ai repubblicani di Sarkozy, 5 ai socialisti. “Niente ci fermerà”, ha dichiarato la Le Pen, spiegando che “la svolta elettorale del primo turno è servita a smascherare le menzogna in cui versa il sistema politico francese. Elezione dopo elezione la crescita del Front National è inesorabile. Abbiamo triplicato il numero dei nostri consiglieri regionali, saremo la principale opposizione”.

“In un momento grave non abbiamo ceduto niente”, ha dichiarato il premier socialista Manuel Valls, lanciando però un allarme: “il pericolo dell’estrema destra non è scongiurato”, quindi “nessun trionfalismo questa sera, nessun messaggio di vittoria”, “non dobbiamo dimenticare il risultato del primo turno delle elezioni. Questo ci dovrebbe incoraggiare ad agire in modo più forte e più rapido. Per tutti coloro che hanno fatto da barriera contro l’estrema destra, ma anche per tutti coloro che non hanno votato perché sfiduciati”.

Regionali Francia, sconfitto il Front National: Le Pen a bocca as...