Reggio Emilia, nuovo look per la “Gazzetta”

(Teleborsa) – La “Gazzetta di Reggio” cambia look. Nuova grafica, sobria, elegante, con l’ingresso discreto di pochi e giusti colori che danno ordine e vivacità ai contenuti stampati con caratteri millimetricamente allargati che ne favoriscono la lettura rendendola più facile e gradevole, valorizzando le immagini. Il nuovo corso del principale quotidiano di Reggio Emilia è stato presentato ieri sera, giovedì 28 giugno, nella sala degli Specchi, prestigiosa location all’interno del centralissimo Teatro Valli. 

“Amo definire i giornali, tutti i giornali, quelli seri e professionali, come il tessuto connettivo, ciò che unisce la città e il territorio di cui si occupano – ha detto il Direttore della Gazzetta, Stefano Scansani, nell’illustrare agli intervenuti il prodotto di una professione che sta vivendo grandi e sempre più rapidi cambiamenti – ed è con estrema lucidità, infatti, che il restyling del giornale storico della città si insinua, comprende e si adatta ai mutamenti che il mondo dell’informazione sta subendo, in continua competizione con telegiornali e con i social media”.

“Proprio per un rinnovamento sempre più rapido, che rispecchia una trasformazione radicale avvenuta nella società e di conseguenza nel linguaggio e nelle esigenze del lettore – ha proseguito Scansani – il quotidiano deve essere più snello, dinamico e agile, in modo che non solo riporti la notizia, ma anche risposte ai quesiti che i lettori ci pongono. Proprio per questo la nuova Gazzetta sarà un contenitore di opinioni, un luogo di scambio di idee oltre che di informazione”.

La nuova grafica, in accordo con le linee guida dettate dal Direttore, si propone in una veste più snella, con titoli meno di impatto ma più discorsivi e riassuntivi e con una pagina di più ampio respiro. Anche i testi saranno più brevi e lasceranno ampio spazio alle opinioni sui fatti del giorno. Il lettore sarà guidato da nuovi colori, blu per la cronaca, verde per lo sport e rosso per la cultura.

Alla serata di inaugurazione del “nuovo corso” presenti, oltre alle autorità locali e istituzionali, alcuni dei maggiori rappresentanti di quella vasta imprenditoria locale consolidata e nota anche oltre i confini nazionali. Tra questi Fabio Storchi, Amministratore Delegato di una nota azienda reggiana e prossimo presidente di Unindustria Reggio (dal 4 luglio, n.d.r.) ha commentato che “un giornale locale come la Gazzetta di Reggio è ciò che non ti può mancare la mattina, per essere informati correttamente su ciò che accade nella propria città. E’ fondamentale poter contare su opinioni mediate e competenti, mentre ciò che succede a livello nazionale può benissimo essere letto sul web”.

La Gazzetta di Reggio si dimostra così al passo con i tempi, un quotidiano moderno ma che non rinuncia alla struttura classica del giornale visto come un’industria che confeziona un prodotto che diventa proprietà del lettore, con un rapporto tanto privilegiato e personale da poter essere definito intimo.

Reggio Emilia, nuovo look per la “Gazzetta”