Referendum, tariffe agevolate sui treni FS per gli elettori fuori sede

(Teleborsa) – A circa un mese dalla consultazione popolare sul Referendum costituzionale, Trenitalia del gruppo FS annuncia che praticherà tariffe agevolate per chi si sposta per votare.

Gli elettori che raggiungeranno in treno la sede del seggio in cui sono iscritti potranno ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno nel livello Standard dei Frecciarossa e in seconda classe sugli altri treni, riduzioni del 70% rispetto al prezzo Base del biglietto dei treni su Frecce e InterCity. Per i treni regionali è prevista, invece, una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto.

Gli elettori che rientrano dall’estero potranno usufruire della tariffa “Italian Elector” (viaggi internazionali da/per l’Italia).

I biglietti a tariffa agevolata sono acquistabili, esibendo un documento d’identità e la tessera elettorale, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate. Per il ritorno sarà anche necessario esibire la timbratura della tessera elettorale. 

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Referendum, tariffe agevolate sui treni FS per gli elettori fuori&nbsp...