“Reddito di cittadinanza”, accesso al sussidio per 1,73 milioni di famiglie

(Teleborsa) – A poter contare sul “Reddito di Cittadinanza”, al via dal prossimo mese di aprile, saranno 4.916.786 persone, pari a 1,73 milioni di famiglie.

È quantoemerge dall’ultima bozza della relazione di accompagnamento del decreto che il Governo dovrebbe varare nei prossimi giorni.

Stando a quanto riportato dalla bozza, dunque, si amplia il fazzoletto di tempo entro cui i beneficiari del sostegno dovranno accettare un’offerta di lavoro su tutto il territorio nazionale: dai 12 mesi della versione precedente ai 18 mesi di quella attuale.

Uno schema preciso, secondo cui nei primi sei mesi dall’attivazione del sussidio, i destinatari dovranno accettare un’offerta di lavoro entro 100 chilometri dalla propria residenza. Tra il sesto ed il diciottesimo mese, invece, dovranno accettare le offerte pervenute entro i 250 chilometri, mentre, dal diciottesimo mese in poi, nel caso in cui non vi siano minori o disabili all’interno delle famiglie degli interessati, questi dovranno accettare proposte di lavoro provenienti da tutta Italia.

Inoltre, stando all’ultima versione della relazione di accompagnamento, chi beneficia del reddito avrà accesso ad un “incentivo all’imprenditorialità” fino a 4.680 euro (pari a sei mesi di reddito), se avrà intenzione di avviare un’attività in proprio.

“Reddito di cittadinanza”, accesso al sussidio per 1,73 mi...