Recovery, via libera della Commissione Ue al piano della Germania

(Teleborsa) – La Commissione europea ha espresso il suo giudizio positivo al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza della Germania, il primo passo per sbloccare contributi Ue per 25,6 miliardi di euro per Berlino. Una nota dell’esecutivo Ue ricorda che i fondi sosterranno gli investimenti e le riforme cruciali delineate nel piano.

“Oggi la Commissione europea ha deciso di dare il via libera al piano di ripresa e resilienza della Germania. Questo piano contiene misure essenziali che sosterranno la Germania per uscire più forte dalla crisi COVID-19 – ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen – Le riforme e gli investimenti delineati contribuiranno alla digitalizzazione e alla decarbonizzazione dell’economia tedesca in modo che sia meglio preparata per il futuro”.


Per il Commissario per l’Economia Paolo Gentiloni, “il piano di ripresa e resilienza della Germania darà un utile impulso alla transizione verde e digitale del Paese, con i finanziamenti destinati a queste due priorità ampiamente superiori ai requisiti minimi concordati. La protezione del clima sarà sostenuta dagli sforzi per sviluppare un’economia dell’idrogeno efficiente, investimenti in trasporti sostenibili e ristrutturazioni edilizie efficienti dal punto di vista energetico, mentre le iniziative di digitalizzazione porteranno a miglioramenti nei servizi pubblici, nell’assistenza sanitaria e nell’istruzione”. “Accolgo inoltre con favore le misure per sostenere i gruppi svantaggiati e rendere più facile per le donne la partecipazione al mercato del lavoro – ha aggiunto – ad esempio attraverso servizi di assistenza all’infanzia estesi e l’istruzione continua, sfide che la Commissione raccomanda da tempo alla Germania di affrontare”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery, via libera della Commissione Ue al piano della Germania