Recovery, via libera del PE a regolamento su governance

(Teleborsa) – Via libera definitivo del Parlamento europeo alle regole che governano il Recovery e Resilience Facility (RRF). Il regolamento su obiettivi, finanziamento e regole di accesso al dispositivo europeo è stato approvato a grande maggioranza: su 685 votanti, 582 hanno votato a favore (Lega compresa), 40 contro e 69 si sono astenuti. Lo annuncia il Presidente David Sassoli, aprendo i lavori odierni della plenaria a Bruxelles.

Di “passo storico” e “opportunità unica da cogliere per cambiare le nostre economie per il bene di tutti i cittadini europei” parla il Commissario UE per l’economia Paolo Gentiloni.

Sconfiggere il virus grazie ai vaccini è essenziale. Ma dobbiamo anche aiutare i cittadini, le imprese e le comunità a uscire dalla crisi economica. Il Recovery and Resilience Facility porterà 672,5 miliardi di euro proprio per questo”. Queste le parole della Presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen dopo l’ok del Parlamento Ue.

Con il meccanismo si “investirà nel rendere l’Europa più verde, più digitale, più resiliente, a vantaggio di tutti a lungo termine – ha aggiunto von der Leyen accogliendo con favore il voto positivo del Parlamento europeo “quale passo importante verso l’attivazione del meccanismo RRF”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery, via libera del PE a regolamento su governance