Recovery Plan, sanità e digitale le priorità per gli italiani

(Teleborsa) – I cittadini europei conoscono ed apprezzano il Recovery Fund e lo ritengono una via “efficace” per uscire da questa crisi. E’ quanto emerge da un indafine pubblicata da Vodafone e Vodafone Institute, condotta da Kantar nel mese di dicembre 2020 su oltre 15.000 cittadini di 15 Paesi europei.

Dalla ricerca emerge che l’80% degli europei conosce i l Recovery and Resilience Facility (RRF) dell’Unione europea, ma la percentuale è anche più alta in Italia, dove il livello di familiarità è superiore al 90%.

I cittadini europei ritengono il Recovery Fund un modo efficace per sostenere la ripresa e che le priorità siano il settore sanitario (per il 92% dei rispondenti europei ed il 95% di quelli italiani), le opportunità per le piccole imprese (88% in UE e 92% in Italia), la creazione di nuovi posti di lavoro (86% in Europa e 92% in Italia) ed il digitale.

Proprio il digitale è fra i temi di maggior interesse fra gli: tre su quattro ritengono che siano aspetti importanti per la ripresa la digitalizzazione dei servizi pubblici e della PA (indicata dal 75% ei rispondenti europei e dall’80% degli italiani), le competenze digitali (74% in Europa, 78% in Italia) e l’accesso a Internet a banda larga (73% in UE, 77% in Italia).

Dal momento che il 20% delle risorse europee sono destinate alla digitalizzazione vi è un chiaro allineamento tra le priorità della Commissione europea e dei cittadini. Tuttavia, la ricerca evidenzia che l’opinione pubblica rimane scettica sull’esecuzione del Recovery Plan e che uno su tre in Italia ritiene che le risorse saranno dirottate su aree non concordate, ad esempio su salvataggi aziendali. Ma meno di sette italiani su dieci pensano che il Recovery debba essere vincolato a determinate condizioni (il 33% vota per condizioni rigorose ed il 34% preferisce condizioni più flessibili).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery Plan, sanità e digitale le priorità per gli italiani