Recovery Plan, Conte: “Pieno coinvolgimento del Parlamento”

(Teleborsa) – “L’Europa è chiamata a rimanere unita. Insieme dobbiamo essere quanto più determinati in questa fase di recrudescenza continentale del Covid-19 e di auspicato rilancio delle nostre economie”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio Conte nel corso dell’informativa alla Camera, dopo quella di ieri in Senato, in vista della riunione del Consiglio europeo in programma domani, giovedì 15 e venerdi 16 ottobre 2020, con un’agenda dedicata a situazione epidemiologica, Brexit, punto sui cambiamenti climatici e relazioni con l’Africa.

“Dopo avere dato una risposta ambiziosa e tempestiva alla crisi pandemica, da parte europea dobbiamo continuare a lavorare
speditamente sul piano dell’attuazione normativa del programma Next Generation EU”, ha spiegato il Premier sottolineando che “al Consiglio europeo confermerò la convinzione che le misure nazionali volte al contenimento del contagio” debbano poter contare “su una cornice europea di sostegno sanitario e economico”.

Sul Recovery plan sarà un “pieno coinvolgimento del Parlamento” ha assicurato precisando che il piano italiano “si inserisce nel solco delle priorità fissate dalla Commissione europea, che sono una transizione verde e digitale”.

Ribadendo l’impegno per l’assegno unico e al miglioramento dei servizi per conciliare il lavoro femminile delle madri lavoratrici, il Premier ha assicurato che “Sull’occupazione femminile accolgo l’impegno contenuto nella risoluzione di maggioranza approvata ieri e assicuro che una parte significativa” delle risorse del Recovery “sarà destinata a questo scopo”.

Infine, nella trattativa con il Regno Unito “è fondamentale mantenere unità degli Stati membri a fianco della Commissione europea e del Commissario negoziatore – ha proseguito Conte – Il tempo che rimane non è molto e per un negoziato così complesso va utilizzato con saggezza. Al No Deal preferiamo la ricerca di un accordo fino all’ultimo momento utile ma non ad ogni costo: deve essere un accordo equo”.

Altro tema al centro del Consiglio, il cambiamento climatico. Conte ha detto di auspicare a una “strategia ambiziosa“, che vada anche incontro alle esigenze delle nuove generazioni. In questo senso il quadro del Next Generation Eu si inserisce in un discorso di transizione green. “Quella del cambiamento climatico è una sfida globale”, ha sottolineato. “Il messaggio che vogliamo trasmettere è semplice: occorre prendersi cura del pianeta e delle persone. La ripresa deve essere inclusiva e sostenibile”, ha aggiunto Conte.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery Plan, Conte: “Pieno coinvolgimento del Parlamento&#8221...