Recovery fund, compromesso con Polonia e Ungheria oggi in Consiglio europeo

(Teleborsa) – Il Consiglio europeo di oggi e domani, il primo in presenza a Bruxelles dopo le restrizioni in tutta Europa degli ultimi due mesi, dovrebbe avere un clima più disteso del previsto, visto l’accordo trovato dalla presidenza di turno tedesca con Polonia e Ungheria, per superare il loro veto sull’approvazione del bilancio comune e il conseguente via libera ai fondi del Recovery fund.

“Per ora abbiamo un accordo tra Varsavia, Budapest e Berlino – ha detto ieri sera il vicepremier polacco Jaroslaw Gowin ai giornalisti a Varsavia – Credo che questo accordo includerà anche le 24 capitali europee rimanenti”. “Questo accordo è il risultato dei grandi sforzi di Polonia e Ungheria, ma anche della presidenza tedesca”, ha detto Milos Zeman, Presidente della Repubblica Ceca, parlando di un “accordo preliminare abbozzato“.

Non sono stati resi noti i dettagli dell’accordo o le eventuali concessioni fatte dalla Germania ai due Paesi: dovrà comunque essere trovato un accordo tra tutti i 27 Paesi riuniti a Bruxelles oggi e domani.

L’altro tema di cui i leader europei sicuramente parleranno è quello della Brexit, anche se i negoziati non stanno facendo passi avanti: Boris Johnson e Ursula von der Leyen, che hanno cenato insieme ieri sera a Bruxelles per dare una spinta politica ai negoziati, si sono dati tempo fino a domenica per vedere progressi significativi nei tentativi di trovare un accordo sulla Brexit.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery fund, compromesso con Polonia e Ungheria oggi in Consiglio eu...