Recovery e bilancio UE, adottate decisioni dopo sblocco veti

(Teleborsa) – A seguito dell’accordo del Consiglio europeo del 10 e 11 dicembre, sono state approvate formalmente ieri la quasi totalità delle misure che erano rimaste bloccate, direttamente o indirettamente, dal veto di Polonia e Ungheria, relative al bilancio comunitario pluriennale 2021-2027, all’aumento del tetto delle “risorse proprie“, al Recovery Plan post pandemico, al meccanismo di condizionalità dei fondi relativo al rispetto dello stato di diritto, agli accordi interistituzionali e al bilancio annuale 2021.

Il pacchetto finanziario globale, negoziato dai leader dell’UE al Consiglio europeo di luglio, vale complessivamente 1824,3 miliardi di euro, e combina il prossimo quadro finanziario pluriennale da 1074,3 miliardi di euro e il piano temporaneo di RecoveryNext Generation EU” da 750 miliardi di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recovery e bilancio UE, adottate decisioni dopo sblocco veti