Recordati accorcia catena controllo. Incorpora Rossini Investimenti e Fimei

(Teleborsa) – I CdA di Rossini Investimenti, Fimei e Recordati hanno esaminato e approvato all’unanimità l’operazione di fusione inversa per incorporazione di Rossini Investimenti e Fimei in Recordati.

La fusione ha l’obiettivo di “realizzare un accorciamento della catena di controllo rispetto alle società operative e semplificare la struttura societaria del Gruppo, in linea con la prassi nazionale e internazionale, ridurre i costi amministrativi connessi al mantenimento delle società incorporande con conseguente liberazione di risorse a vantaggio dell’intero Gruppo, ottenere sinergie amministrative e sinergie legate ai costi fissi di struttura, nonché una maggiore efficienza sotto il profilo finanziario derivante da un accorciamento della catena di controllo, che permetterà una più rapida risalita dei flussi di dividendi, cui consegue anche un minore costo fiscale derivante dall’eliminazione di livelli di imposizione addizionali. Per effetto della fusione, inoltre, Recordati potrà fruire dei benefici fiscali ACE generati da Rossini Investimenti.

Le società incorporande e Rossini Luxembourg hanno sottoscritto un merger agreement, contenente certe dichiarazioni e garanzie prestate da Rossini Luxembourg per le società partecipanti alla fusione.

I Consigli di Amministrazione delle incorporande hanno indicato il seguente rapporto di cambio: a fronte dell’annullamento di 10 milioni di azioni Fimei, tutte detenute da Rossini Investimenti, e di 82,5 milioni di azioni Rossini Investimenti, tutte detenute da Rossini Sarl, saranno riassegnate alla stessa Rossini Sarl 108.368.721 azioni ordinarie di Recordati attualmente detenute da Fimei. In altri termini, Rossini Sarl, alla data odierna, otterrebbe 1,313 azioni Recordati per ogni azione Rossini Investimenti.

Nei tempi tecnici strettamente necessari immediatamente dopo l’approvazione delle citate situazioni patrimoniali di chiusura, le Società Partecipanti alla Fusione stipuleranno l’atto di Fusione e lo depositeranno presso il competente Registro delle Imprese. Le operazioni delle Società Incorporande saranno imputate al bilancio della Società Incorporante dal 1° aprile 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Recordati accorcia catena controllo. Incorpora Rossini Investimenti e ...