RCS, si accendono i fari sull’OPA dei soci storici: ispezione di CONSOB in Mediobanca

(Teleborsa) – Dopo il via libera da Consob all’Offerta Pubblica di Scambio (OPS) di Cairo su RCS, i fari si accendono sull’OPA annunciata dai soci storici. 

La Consob, infatti, con l’ausilio del nucleo valutario della Guardia di Finanza di Milano, avrebbe effettuato la scorsa settimana un’ispezione in Mediobanca  per raccogliere informazioni sull’OPA della cordata di Andrea Bonomi.

Lo riporta l’ANSA che spiega che l’ispezione, secondo quanto ricostruito, è in corso da qualche giorno nella sede di Piazzetta Cuccia e rientra nell’ambito degli accertamenti scattati sulla vicenda RCS , il 16 maggio scorso, giorno in cui la cordata composta da Mediobanca, Bonomi, Della Valle, Pirelli  e Unipol  hanno lanciato la controfferta (OPA) a Urbano Cairo sul gruppo editoriale RCS.

“Un’ispezione ordinaria, di routine, come ce ne sono state tante altre volte, nell’ambito di un’operazione di mercato”, riferiscono fonti di Piazzetta Cuccia.

La CONSOB da parte sua, vorrebbe fare chiarezza sulle notizie circolate nei giorni antecedenti al lancio dell’OPA da parte dei soci storici del gruppo RCS, dopo che l’amministratore delegato di Mediobanca, Alberto Nagel, aveva negato in più volte un coinvolgimento diretto del gruppo di Piazzetta Cuccia nell’operazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS, si accendono i fari sull’OPA dei soci storici: ispezione di...