RCS sempre più nervosa in attesa del Cda

Giornata da dimenticare per il gruppo editoriale, che è in forte flessione, mostrando una perdita del 6,14% sui valori precedenti.

Il titolo amplia la performance negativa della prima parte della giornata sull’incertezza legata all’esito del Cda odierno che dovrebbe segnare il futuro della compagnia editoriale. Gli amministratori, oltre ad affrontare il nodo delle esigenze finanziarie (rinnovo finanziamenti o aumento di capitale), potrebbe discutere di altre questioni, come ad esempio un avvicendamento al vertice.

L’analisi settimanale del titolo rispetto al FTSE Italia Mid Cap mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di RCS, che fa peggio del mercato di riferimento.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato negativamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche miglioramento, per la tenuta dell’area di supporto individuata a quota 0,8187 Euro. Il movimento positivo di breve è indicativo di una potenziale inversione del trend ribassista, con possibili tentativi di aggressione dei prezzi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 0,8582. E’ concreta quindi la possibilità di una continuazione della fase rialzista verso quota 0,8977.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS sempre più nervosa in attesa del Cda