RCS rifiuta ancora le avances di Cairo. Ok di Consob a OPA Bonomi

(Teleborsa) – RCS dice ancora “no” all’OPS di Cairo Communication, che parte proprio oggi. Il Consiglio di Amministrazione del gruppo editoriale, oltre ad aver ritenuto non congruo il corrispettivo dell’offerta, ritiene che “i programmi futuri sottesi all’OPS, come delineati nel documento di offerta, non costituiscono una opportunità incrementale rispetto al piano industriale RCS”.

Intanto va avanti la proposta di Bonomi e dei soci storici: è arrivato il via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto relativo all’OPA. 
Il periodo di adesione dell’offerta lanciata da Andrea Bonomi e dai soci Della Valle, Mediobanca, Pirelli e Unipol, inizierà il 20 giugno per concludersi il 15 luglio.

Se l’OPA della cordata Bonomi andrà a buon fine il gruppo avrà “un azionariato stabile e focalizzato sullo sviluppo a lungo termine” poiché la cordata intende “sostenere e accelerare il processo di ristrutturazione positivamente avviato dall’attuale management dell’emittente nonché creare un gruppo editoriale multimediale di portata internazionale, partendo dalla piattaforma di business esistente e sviluppandola attraverso interventi mirati”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS rifiuta ancora le avances di Cairo. Ok di Consob a OPA Bonomi