RCS, ok dell’assemblea alla delega per l’aumento di capitale da 200 milioni

(Teleborsa) – Via libera quasi unanime da parte dell’assemblea degli azionisti di RCS al rinnovo a giugno 2017 della delega all’aumento di capitale da 200 milioni, che sarebbe scaduta a fine anno. Ha votato a favore del rinnovo il 99,69% del presenti.

I soci hanno anche approvato l’integrazione del Cda dopo l’uscita dell’ex AD Pietro Scott Jovane, nominando consigliere il notaio Mario Notari. 

La delega garantisce al Cda maggiore flessibilità per la stesura del nuovo piano industriale 2016/2018 e per ridefinire i termini del contratto di finanziamento con le banche.

“Importante è avere avuto questa delega oggi e il supporto degli azionisti, volevamo seguire un percorso ordinato che è il piano e poi sistemare la struttura finanziaria e patrimoniale” ha detto, al termine dell’assemblea, l’Ad Laura Cioli. Subito dopo la presentazione del piano “riprenderemo a dialogare con le banche, io auspico di trovare velocemente una soluzione, i tempi ovviamente sono legati alle discussioni tra soggetti diversi”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS, ok dell’assemblea alla delega per l’aumento di capita...