RCS Media a picco in Borsa. Nessun acquirente unico per il pacchetto degli Agnelli

(Teleborsa) – Il deal fra Gruppo L’Espresso e gli azionisti de La Stampa ha messo all’angolo gli altri player del settore media italiano, in particolare RCS Mediagroup, di cui è stata fra l’altro annunciata la cessione della quota di Fiat ed EXOR. Le azioni del gruppo editoriale che edita il Correre della Sera sono infatti in perdita di oltre il 7% oggi a Piazza Affari.  

Ad impensierire gli operatori sono le sorti della quota in capo alla famiglia Agnelli, che la distribuirà ad i propri azionisti. La società ha fatto sapere che la quota di RCS che riceverà da FCA (il 16,7%) non sarà ceduta ad un singolo soggetto, ma in modo frazionato sul mercato. Infatti, sembrerebbe esclusa l’ipotesi di un acquirente del pacchetto. 

Il Gruppo De Agostini dice di non essere interessato ad intervenire nel mercato dei quotidiani. “Non e’ il nostro business”, ha detto una fonte.ù

UnipolSai non intende vendere e neanche salire nel capitale del gruppo media, secondo quanto riferito oggi dall’Ad Carlo Cimbri, il quale assicura che l’unico priorità è quella di “tutelare il nostro investimento garantendo stabilità”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS Media a picco in Borsa. Nessun acquirente unico per il pacchetto d...