RCS, CdA approva bilancio. Raggiunti target marginalità e riduzione debito

(Teleborsa) – Nel 2018, il Gruppo RCS ha pienamente raggiunto gli obiettivi economico-finanziari previsti: Ebitda pari a 155,3 milioni, in crescita di 17,1 milioni di Euro rispetto al 2017; Utile netto pari a 85,2 milioni, in salita di 14,1 milioni rispetto al 2017.

Indebitamento finanziario netto pari a 187,6 milioni ed evidenzia un decremento per circa 100 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2017 e un decremento di 234,8 milioni rispetto al 30 giugno 2016, registrando quindi un più che dimezzamento rispetto all’indebitamento a metà 2016.

I ricavi netti consolidati al 31 dicembre 2018 si attestano a 975,6 milioni di Euro rispetto agli 895,8 milioni del 2017.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre alla Assemblea la distribuzione di un dividendo di Euro 0,06 per azione al lordo delle ritenute di legge, con stacco cedola (cedola numero 8) il 20 maggio 2019 e valuta 22 maggio 2019 (record date il 21 maggio 2019), segnando il ritorno al dividendo dopo 10 anni.

A partire dal 1° gennaio 2019, il Gruppo ritiene che sia possibile “confermare anche per il 2019 l’obiettivo di conseguire livelli di marginalità e flussi di cassa della gestione operativa sostanzialmente in linea con quelli realizzati nel 2018, consentendo un’ulteriore
significativa riduzione dell’Indebitamento Finanziario Netto“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RCS, CdA approva bilancio. Raggiunti target marginalità e riduzione d...