Rcs alle ultime battute. E’ testa a testa tra Cairo e Bonomi

(Teleborsa) – Il d-day è arrivato. Oggi è il giorno decisivo per capire a chi andrà il controllo di Rcs Mediagroup.

I numeri vedono un testa a testa tra Cairo  che ha puntato il dito contro la pubblicità ingannevole dell’OPA Bonomi e International Media Holding (IMH), la cordata guidata dalla Investindustrial di Andrea Bonomi.

Anche se è proprio quest’ultimo ad aver già superato il 30% la soglia minima per essere considerata valida,mentre l’OPAS  di Urbano Cairo raggiunge invece il 22%.

Dunque la battaglia e ancora aperta e Urbano Cairo pur essendo “molto confidente” aveva spiegato: “La questione è quante azioni avrò venerdì sera”.

Ieri alla vigilia delle offerte, l’OPAS lanciata da Cairo Communication su Rcs MediaGroup ha raggiunto adesioni pari al 22,033% dei titoli oggetto dell’offerta stessa (che riguarda il 100% delle azioni Rcs) e quindi del capitale.

L’OPA lanciata sempre su Rcs da IMH ha raggiunto invece adesioni pari al 7,217% dell’offerta stessa (che riguarda il 77,4% di Rcs), corrispondenti al 5,6% circa del capitale della holding. Considerata però la quota già detenuta dai suoi azionisti (24,77%), la cordata Bonomi  in questo modo avrebbe potenzialmente il 30,3% del capitale di Rcs. Ora non rimane che vedere cosa accadrà oggi, con i risultati definitivi che si conosceranno nel fine settimana.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rcs alle ultime battute. E’ testa a testa tra Cairo e Bonom...