RC Auto, Ivass: calo del prezzo medio nel IV trimestre

(Teleborsa) – Cala il prezzo medio dell’assicurazione auto nel quarto trimestre 2019. Il bollettino statistico “Iper” dell’Ivass rileva, infatti, che “il premio medio per la copertura Rc Auto è di 404 euro, 11 euro in meno rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente”. Un dato che sottolinea il protrarsi del trend decrescente dei prezzi pari al “-2,7% su base annua”.

Le riduzioni di prezzo più elevate – si legge nel Rapporto – si registrano nelle province del Sud Italia: Caltanissetta (-6,9%), Vibo Valentia (-5,5%), Enna, Agrigento e Taranto (-5,2 %), Reggio di Calabria (-5,1 %). A Napoli il premio medio è superiore a 600 euro ma il differenziale di premio (al netto delle imposte) rispetto ad Aosta si riduce a 226 euro (il differenziale era di 236 euro nel quarto trimestre 2018). Prezzi medi superiori a 500 euro si registrano, oltre a Napoli, in sole quattro province: Prato (590 euro), Caserta (518 euro), Massa-Carrara (506 euro) e Pistoia (502 euro). Il 50% degli assicurati paga meno di 360 euro.

Dal bollettino dell’Ivass emerge anche che l’84% dei contraenti è assegnato alla classe Bonus-Malus. Gli assicurati più rischiosi (classi superiori alla 11) pagano in media più del doppio di quelli in classe 1 (775 euro contro 373 euro). Per la classe 1 vi è una elevata differenza di prezzo in funzione dell’età degli assicurati: gli under 25, pur beneficiando della legge c.d “Bersani”, pagano un premio medio di 652 euro, gli over 60 pagano invece 357 euro. Gli under 25 in classe 14 pagano un premio medio di 1.173 euro. Continua a crescere il ricorso alla scatola nera che raggiunge un tasso di penetrazione del 23,3% su base nazionale.

(Foto: © Sittipong Leetangwattana / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

RC Auto, Ivass: calo del prezzo medio nel IV trimestre