Rallenta l’inflazione in Gran Bretagna ma resta sopra il target della Banca centrale

(Teleborsa) – Prezzi in frenata nel Regno Unito, a marzo, ma l’andamento annuale dell’inflazione resta sopra il target del 2% fissato dalla Bank of England.

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), i prezzi al consumo su base mensile hanno registrato un incremento dello 0,4% dopo il +0,7% di febbraio. Il dato supera le attese degli analisti che erano per una salita fino allo 0,3%. Su base annuale, l’inflazione è stabile al 2,3% come stimato dal consensus.

Il dato core dell’inflazione, che esclude le componenti più volatili di cibo e carburanti, segna un incremento dell’1,8% dopo il +2% precedente. Il dato è inferiore alle previsioni (+1,9%). 

Crescono, invece, oltre le previsioni i prezzi alla produzione: saliti a marzo dello 0,4% dal +0,2% del mese precedente. Le attese degli analisti erano per un +0,1%. A livello tendenziale, i prezzi hanno evidenziato una crescita del 3,6%, meno accentuata rispetto al +3,7% del mese precedente. Il dato è comunque superiore alle attese degli analisti (+3,3%).

Rallenta l’inflazione in Gran Bretagna ma resta sopra il target ...