Rallenta la crescita del mercato immobiliare in Inghilterra

(Teleborsa) – Il mercato immobiliare del Regno Unito mostra segnali di rallentamento, a fine anno.

Secondo il rapporto mensile dell’istituto Nationwide, nel mese di dicembre, i prezzi delle abitazioni hanno mostrato un incremento del 2,6% rispetto allo stesso periodo di un anno fa, quando si registrava una salita più marcata, ovvero del 4,5%.

Lo studio rileva che a pesare è stata una combinazione di fattori, quotazioni elevate e calo della fiducia dei consumatori. I budget delle famiglie inglesi sono stati schiacciati, nel 2017, da un’impennata dell’inflazione, innescata dal forte calo della sterlina dopo il voto referendario sulla Brexit. 

I dati rilasciati, stamane, dalla Bank of England, hanno evidenziato che i consumatori hanno preso in prestito 1,4 miliardi di sterline. Il numero di mutui erogati, è salito marginalmente nel mese di novembre.

La banca centrale e l’FMI si attendono, per quest’anno, una espansione più robusta dell’economia britannica. 

Rallenta la crescita del mercato immobiliare in Inghilterra