Rallenta il mercato dell’auto in UE. Boom di vendite per Fiat

(Teleborsa) – Corre ancora il mercato europeo dell’auto, anche se la crescita, mostra ancora segnali di rallentamento. Secondo i dati diffusi da Acea (Association des Constructeurs Europeens d’Automobiles), a marzo, le vendite di auto in Europa hanno registrato un aumento del 5,7% a 1,7 milioni di autoveicoli, rispetto allo stesso mese di un anno fa, anche se in misura inferiore rispetto ai primi due mesi dell’anno.

In termini di volumi, spiega l’associazione dei costruttori di auto, si tratta di un “risultato vicino ai livelli di marzo 2007, poco prima che la crisi economica colpisse l’industria automobilistica”. Il bilancio del primo trimestre mostra una crescita dell’8,1%. 

Driver principale del rialzo è stata l’Italia che ha messo a segno una performance positiva delle vendite del 17,4%. Hanno fatto bene, tra gli altri principali mercati, anche la Francia (+7,5%), la Gran Bretagna (+5,3%) mentre la Spagna ha accusato una lieve flessione dello 0,7%. Ferma la crescita in Germania.

Quanto alle case automobilistiche, scende ancora la quota di Volkswagen dal 23,1 al 22,3% per effetto della modesta crescita delle immatricolazioni (+2,3%), pagando il conto degli scandali sulle emissioni. Giù anche la quota della francese PSA Peugeot (sotto il 10%) e della statunitense Ford. Boom di vendite, invece, per FCA, che mette a segno una crescita a doppia cifra. Il gruppo, guidato da Sergio Marchionne, ha registrato vendite per circa 110 mila auto con un incremento del 13,3% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Sale anche la quota di mercato che si attesta al 6,3% rispetto al 5,9%.

Rallenta il mercato dell’auto in UE. Boom di vendite per Fiat
Rallenta il mercato dell’auto in UE. Boom di vendite per Fi...