Rallenta bruscamente la crescita dell’economia americana

(Teleborsa) – Nel 1° trimestre dell’anno, rallenta bruscamente la crescita dell’economia americana con il PIL americano che ha subito una battuta d’arresto crescendo solo dello 0,5%, confrontandosi con il +1,4% del trimestre precedente.

Il dato risulta peggiore delle attese che indicavano un aumento dello 0,7%.  Notizia questa che ha fatto decidere la Fed di rimanere accomodante, anche se ancora per poco.

Il Bureau of Economic Analysis, che pubblica questa statistica, ricorda che il dato odierno si basa su informazioni ancora incomplete.

L’aumento del PIL reale nel primo trimestre  è stata sostenuta positivamente  dalle spese personali  da investimenti fissi residenziali, e le spese statali e locali di governo che sono stati in parte compensate dai contributi negativi  di investimenti fissi non residenziali, dalleesportazioni e la spesa del governo federale. 

Nel 1° trimestre, il PCE price index, che misura l’inflazione, è salito dell’1,9% dal +2,4% precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rallenta bruscamente la crescita dell’economia americana