Queen’s Speech, priorità Governo è uscita dall’UE il 31 gennaio

Brexit, annunciata la data di uscita dell'Inghilterra dall'Ue: i piani di Boris Johnson

(Teleborsa) – Brexit il 31 gennaio 2020, con periodo di transizione morbida limitato a fine 2020, e piani di politica interna incentrati sugli investimenti pubblici e con l’impegno prioritario a un aumento senza precedenti di risorse alla sanità (Nhs). Questi i cardini del programma di legislatura del Governo Tory di Boris Johnson, dopo la netta affermazione elettorale del 12 dicembre, letto dalla Regina a Westminster nel tradizionale Queen’s Speech.

“La priorità del mio Governo è portare a compimento l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea il 31 gennaio. I miei ministri presenteranno una legge per garantire l’uscita del Regno Unito in tale data e per sfruttare al massimo le opportunità che ciò offrirà a tutto il popolo”, ha detto la Regina Elisabetta II leggendo il discorso programmatico scritto dal Governo del conservatore Boris Johnson e pronunciato dalla monarca nella Camera dei Lord di fronte ai parlamentari.

Una cerimonia dai toni meno sfarzosi: Elisabetta II, accompagnata dal principe Carlo che non ha indossato la tradizionale uniforme, ha lasciato Buchingham Palace per recarsi alla Camera dei Lord – dove ha tenuto il tradizionale discorso programmatico a nome del Governo – in auto, e non con una carrozza trainata da cavalli, indossando un “semplice” soprabito celeste al posto della veste di Stato e un cappellino in tinta al posto della Corona. I funzionari di Westminster hanno successivamente precisato che “le circostanze uniche delle elezioni e della vicinanza al Natale” hanno richiesto un cerimoniale ridotto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Queen’s Speech, priorità Governo è uscita dall’UE il 31 ...