Qantas: Londra-Sydney non stop in 20 ore dal 2022. Ci aveva già provato nel 1989

(Teleborsa) – Da Londra a Sydney non stop, vecchio sogno di Qantas che la nuova generazione di jet intercontinentali potrà rendere presto possibile. L’annuncio della compagnia australiana promette, infatti, che dal 2022 i suoi aerei voleranno dal Regno Unito alla città più importante dell’Oceania senza scalo per circa 18 mila chilometri. Più precisamente in 17 ore e 20 minuti, con versioni “aggiornate” e migliorate degli attuali Boeing 777 e 787, oltre che di Airbus A350 e A380, che l’aerolinea del canguro è certa quanto prima di vedere realizzati.

Un vecchio sogno che a dire il vero Qantas già aveva provato sperimentalmente nell’agosto 1989 con un allora nuovo Boeing  747/400. Il quadrigetto era stato riempito di carburante a bassissima temperatura dopo Si era provveduto a raffreddare i serbatoi per il riempimento massimo possibile. A bordo, trattandosi di un “volo sperimentale”, erano stati ammessi solo 24 passeggeri, tutti invitati, e 7 componenti l’equipaggio per ridurre al minimo il peso e ridurre ulteriormente il consumo. Il volo, condotto per gran parte all’eccezionale quota di 15.000 metri, ebbe successo, se pur naturalmente privo delle prerogative che lo avrebbe potuto trasformare in un successo commerciale.

Il volo commerciale diretto senza scalo Sydney-Londra, attraverso due oceani e tre continenti, rappresenterà il primato mondiale assoluto nella speciale classifica delle tratte a lungo raggio, con al secondo posto la Sydney-New York dove occorreranno “solo” 19 ore per percorrere i 16 mila chilometri della rotta.

L’ultima parola spetta ora a Boeing e Airbus , i due colossi mondiali costruttori di aerei per l’aviazione commerciale. Ma non dovrebbe esser complesso, in quanto i rispettivi ultimi reciproci prodotti, e soprattutto i progetti operativi “pronti nei cassetti”, non sono affatto lontani dalle realizzazioni per tali ambiziose prestazioni. E se Qantas si è lasciata andare nell’annuncio, significa che “qualcosa di concreto” almeno con uno dei costruttori è stato già raggiunto. 

Per la verità, quanto al volo senza scalo più lungo del mondo con aereo di linea, il record, al momento, anche se in prova solo sperimentale, lo detiene un Boeing 777-200LR Worldliner. L’11 novembre 2005, la casa americana di Seattle fece infatti volare il grande bireattore da Hong Kong a Londra, passando dall’Oceano Pacifico via America, per una distanza di 21.601 km e una durata di 22 ore e 42 minuti.

Il volo commerciale regolare di linea più lungo è stato, invece, il Newark (l’aeroporto di New York nel New Jersey) Singapore, l’SQ21 appunto della Singapore Airlines, che dal 9 giugno 2004 al 23 novembre 2013 (quando il servizio venne sospeso perché anti economico) copriva i 15.262 Km tra le due città in 18 ore e 45 minuti. L’aereo impiegato era un Airbus A340-500, lo stesso modello poi acquisito poco più di un anno fa dall’Italia come aereo presidenziale.

Oggi, la rotta più lunga é la Doha-Auckland di Qatar Airways, di 14.405 Km inaugurata il 7 febbraio scorso con Boeing 777-200LR. Seguono dal 2 marzo 2016 la Dubai-Auckland di Emirates, 14.203 Km, con Airbus A380-800 e la Dallas/Fort-Worth-Sydney di Qantas, 13.804 Km, anch’essa con Airbus A380-800.

Intanto, diverse compagnie sono orientate a operare collegamenti sempre più long range “point to point”. La stessa Qantas, ad esempio, per il marzo 2018 ha in programma l’avvio dal sud ovest dell’Australia del Perth-Londra senza scalo (14.500 Km) con Boeing 787-9. E Airbus, con il suo nuovissimo A350-900ULR e Boeing con il 777-XXX unitamente alla disponibilità di motori dai sempre più bassi consumi e dalle migliori prestazioni contribuiranno senz’altro all’ulteriore aumento del raggio d’azione disponibile.

Tra circa quattro mesI si celebreranno i 70 anni del primo volo Sydney-London, inaugurato nel dicembre 1947, quando l’allora giovane compagnia con un quadrimotore a pistoni Lockheed L749 Constellation volò sulla cosiddetta “Kangaroo Route”. Sul Constellation si imbarcarono 29 passeggeri e 11 membri di equipaggio. Il volo impiegò 4 giorni per raggiungere la Gran Bretagna, soste notturne comprese, con scali a Darwin, Singapore, Calcutta, KarachI, Cairo e Tripoli. 

Qantas: Londra-Sydney non stop in 20 ore dal 2022. Ci aveva già prova...