Punta al rialzo la performance dei mercati europei

(Teleborsa) – Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con il FTSE MIB che mette a segno la stessa performance positiva del Vecchio Continente. Cauta la borsa di Wall Street, dove l’S&P-500 segna un +0,19%.

Seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,55%. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.901,5 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 39,76 dollari per barile.

In forte calo lo spread, che raggiunge +137 punti base (-10 punti base), con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona allo 0,86%.

Tra gli indici di Eurolandia guadagno moderato per Francoforte, che avanza dello 0,41%, piccoli passi in avanti per Londra, che segna un incremento marginale dello 0,43%, e fiacca Parigi, che mostra un piccolo decremento dello 0,40%. Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,54%.

Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (-0,14%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,48%).

In luce sul listino milanese i comparti vendite al dettaglio (+1,78%), chimico (+1,73%) e automotive (+1,56%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori beni per la casa (-1,02%) e materie prime (-0,99%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Fiat Chrysler, con un forte incremento (+2,83%).

Ottima performance per Interpump, che registra un progresso del 2,13%.

Denaro su Unipol, che registra un rialzo dell’1,68%.

Bilancio decisamente positivo per Nexi, che vanta un progresso dell’1,60%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -3,02%.

Si concentrano le vendite su Unicredit, che soffre un calo dell’1,87%.

Vendite su Moncler, che registra un ribasso dell’1,57%.

Seduta negativa per Saipem, che mostra una perdita dell’1,34%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca MPS (+3,88%), Tinexta (+3,77%), Mediaset (+3,28%) e Juventus (+2,65%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su RCS, che ottiene -4,44%.

Seduta drammatica per Saras, che crolla del 3,90%.

Sensibili perdite per Cattolica Assicurazioni, in calo del 3,54%.

In apnea Technogym, che arretra del 3,22%.

(Foto: © Simona Flamigni | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Punta al rialzo la performance dei mercati europei