Pubblicità, investimenti stabili a marzo ma i quotidiani restano in negativo

(Teleborsa) – Segnali di tenuta giungono dal mercato degli investimenti che, nei primi tre mesi dell’anno, ha registrato una crescita del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2015, grazie all’incremento nella raccolta superiore a 35 milioni di euro.

E’ quanto emerge dai dati di Nielsen Research secondo cui “se si aggiungesse anche la stima della raccolta sulla porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social), il mercato chiuderebbe i primi tre mesi dell’anno con un +3,8%”.

Relativamente ai singoli mezzi, la TV cresce del 3,1% e chiude il primo trimestre con un +5,1%. Rimangono in rosso i quotidiani che chiudono il mese di marzo a -9,6%, ed a -4,4% nel periodo gennaio/marzo. Segno meno anche per i periodici: -4,3% a marzo e -4,5% nel trimestre. Positivi gli investimenti sul mezzo radio (+1,6% a marzo, +1,7% il trimestre). Internet, relativamente al perimetro attualmente monitorato in dettaglio, cresce dello 0,8%, ma accusa una flessione sul trimestre dell’1,5%.

Pubblicità, investimenti stabili a marzo ma i quotidiani restano in&n...