Pubblica amministrazione, crescono i consulenti esterni, boom della spesa +60%

(Teleborsa) – Cresce, anzi si impenna, la spesa per i consulenti esterni nella pubblica amministrazione.

Secondo la relazione presentata dal ministro della PA, Marianna Madia, la spesa per i collaboratori esterni a cui sono affidati gli incarichi nelle pubbliche amministrazioni è cresciuta del 61,32% in un anno.  

L’ammontare dei compensi erogati, è passato da 738 milioni a 1,190 miliardi, in controtendenza con la diminuzione della spesa degli anni precedenti. Un incremento che sta a evidenziare come la spending review e la macchina statale camminino su due binari diversi.  

Secondo i dati arrivati dalle amministrazioni pubbliche in collaborazione con l’Anagrafe delle prestazioni, per il monitoraggio e la trasparenza della spesa pubblica, si è registrato un record di compensi alla voce “Regioni e autonomie locali”: +113,28% sul 2013. Seguono a ruota i comparti Ricerca (+56,17%), Scuola (+55,20%), Università (+45,66%), Sanità (+33,19%) e gli organi centrali dello Stato, l’incremento è stato del 32,11%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pubblica amministrazione, crescono i consulenti esterni, boom della sp...