Prysmian migliora la sostenibilità del business

(Teleborsa) – Prysmian Group migliora il posizionamento in numerosi indici internazionali di sostenibilità, vedendo premiato il proprio impegno nei vari segmenti della Corporate Social Responsibility. 

Il Gruppo ha riportato un significativo miglioramento nell’assessment del Dow Jones Sustainability Index (DJSI), uno tra i più prestigiosi indici mondiali di sostenibilità che si distingue per la valutazione delle prestazioni finanziarie di 2.900 aziende a livello globale.

L’azienda ha ottenuto il quarto posto nel settore “Electrical Components & Equipment” della review dell’agenzia svizzera di rating di sostenibilità RobecoSAM, che dal 1999 svolge l’assessment annuale di società quotate sulle maggiori borse mondiali, selezionate in base ai migliori risultati realizzati nelle industrie di appartenenza e successivamente incluse nel DJSI.

L’attenzione di Prysmian Group alla sostenibilità ambientale è testimoniata anche dal CDP Climate Change Report 2016, nella cui edizione italiana Prysmian rientra nell’elite delle aziende che hanno rendicontato pubblicamente le proprie informazioni ambientali nell’ambito del programma “Climate Change”. Il Gruppo, inserito nel segmento “Industrials”, ha ottenuto la classificazione B (su una scala di 8 valori da A a D), che costituirà il riferimento in base al quale il CDP seguirà in futuro i progressi nella riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, in linea con gli obiettivi stabiliti dalla Cop21 di Parigi.

Il Gruppo è inoltre recentemente entrato a far parte di altri due indici di sostenibilità: lo STOXX Global ESG Leaders Index – creato da STOXX Limited, provider mondiale di indici borsistici – basato su un trasparente processo di valutazione delle performance che individua un panel di aziende leader a livello mondiale in termini di kpi ambientali, sociali e di governance (ESG); il Carbon Clean 200 – report che valuta le maggiori public company mondiali in base a “green energy revenues” – in cui Prysmian è l’unica azienda italiana a entrare nella classifica, occupando la 49° posizione su 200 aziende.

Nel 2015 il Gruppo Prysmian è stato incluso nel prestigioso indice globale FTSE4Good, composto da imprese che si contraddistinguono per una gestione etica, trasparente e sostenibile delle proprie attività.

 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prysmian migliora la sostenibilità del business