Prysmian in denaro: risolto problema cavo WesternLink

(Teleborsa) – Brilla Prysmian a Piazza Affari, mostrando un aumento del 6,90%: il cavo sottomarino WesternLink, posato tra Scozia e Galles, è tornato in funzione il 3 giugno scorso. Lo si legge sul sito web della società WesternLink.

Comparando l’andamento del titolo con il FTSE MIB, su base settimanale, si nota che il gruppo specializzato nella produzione di cavi mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +4,98%, rispetto a -0,8% del principale indice della Borsa di Milano).

Lo scenario tecnico di Prysmian mostra un ampliamento della trendline discendente al test del supporto 15,44 Euro con area di resistenza individuata a quota 16,48. La figura ribassista suggerisce la probabilità di testare nuovi bottom identificabili in area 14,75.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Prysmian in denaro: risolto problema cavo WesternLink