Prysmian confermata nell’indice FTSE4Good

(Teleborsa) – Prysmian è stato confermato nell’indice FTSE4Good Index Series, migliorando leggermente il proprio punteggio da 3,9/5,0 nel 2019 a 4,0/5,0. Il Gruppo è incluso nell’indice sin dal 2015.

Il miglioramento premia soprattutto i progressi nella sostenibilità ambientale. Il Gruppo infatti ha rafforzato il proprio impegno verso la Sostenibilità definendo una serie di nuovi obiettivi triennali (2020-2022), con l’obiettivo di portare al 50% la percentuale dei ricavi da prodotti “low carbon” entro il 2022.

I sistemi in cavo sottomarino e terrestre per la trasmissione e distribuzione di energia, i cavi per le applicazioni del settore delle energie rinnovabili e i cavi in fibra sono di importanza strategica per la transizione energetica e l’economia decarbonizzata.

Un particolare focus è dedicato anche alla sostenibilità di operations e supply chain con l’impegno di diminuire le emissioni di CO2 del 2-3% e il consumo energetico del 3% entro il 2022, incrementando contemporaneamente la percentuale di rifiuti riciclati del 66%.

Nell’ambito sociale, Prysmian si è data il target di alzare la percentuale di donne in posizioni executive al 18% e quella delle white-collar al 40% grazie al progetto “Side by Side” ed ha lanciato una nuova politica di remunerazione che collega i programmi di incentivazione manageriale al raggiungimento di obiettivi di sostenibilità.

Accanto alle performance migliorate dell’indice FTSE4Good, Prysmian Group ha incrementato anche i punteggi dell’EcoVadis Index, ottenendo 76 su 100 e aggiudicandosi quindi il livello di riconoscimento Platinum , ed ha ottenuto la classificazione EE+ da Standard Ethics. Lo scorso anno il Gruppo è stato anche incluso per la prima volta nel Dow Jones Sustainability Index World.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prysmian confermata nell’indice FTSE4Good