Progetto Autismo anche all’Aeroporto di Cagliari

(Teleborsa) – Da oggi anche l’Aeroporto di Cagliari aderisce al progetto “Autismo – in viaggio attraverso l’aeroporto”, promosso dall’ENAC con la collaborazione di Assaeroporti, con l’obiettivo di agevolare la possibilità di viaggiare in aereo ai soggetti autistici insieme ai loro accompagnatori, facendo precedere il volo da un momento di familiarizzazione con l’ambiente aeroportuale e le procedure previste fino all’imbarco. L’Aeroporto di Cagliari si avvale del supporto dell’associazione Diversamente Onlus.
Come già accade per gli altri aeroporti che hanno adottato il protocollo, sono previste visite mirate in aeroporto prima del viaggio, con l’assistenza di personale specificamente formato, che permettono di fare conoscenza con i percorsi da effettuare il giorno del volo. Inoltre è stato predisposto materiale illustrativo, comprensibile alle persone con autismo, e la consegna di un gadget che permette al personale aeroportuale di riconoscere la persona con disabilità nascosta. Il progetto “Autismo – in viaggio attraverso l’aeroporto” è stato avviato in via sperimentale nel 2015 all’aeroporto di Bari e poi adottato dall’aeroporto di Bergamo, prima di essere esteso gradualmente agli altri scali nazionali che si sono attrezzati per mettere in atto il protocollo previsto.

Ogni anno aumenta il numero degli scali che aderiscono a questo percorso, a testimonianza dell’importanza che ciascuna realtà territoriale riserva alle iniziative per la tutela dei passeggeri con autismo e del loro diritto alla mobilità – ha sottolineato Alessio Quaranta, Direttore Generale dell’ENAC – Fondamentale è anche la rete che si crea tra istituzioni e associazioni e che contribuisce a rendere l’ambiente aeroportuale un luogo sempre più improntato ai valori di integrazione e accoglienza, a favore di tutti i cittadini”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Progetto Autismo anche all’Aeroporto di Cagliari