Profondo rosso per Damiani nonostante la trimestrale

(Teleborsa) – Seduta molto negativa per la società che produce gioielli, che perde terreno, mostrando una discesa del 2,58%, nonostante l’annuncio di ricavi in aumento del 10,7% a 68,7 milioni di euro. 

Lo scenario su base settimanale di Damiani rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal World Luxury Index. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 1,36 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 1,305. L’equilibrata forza rialzista dell’azienda che produce preziosi unici è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 1,415.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Profondo rosso per Damiani nonostante la trimestrale