Profondo rosso per Allergan

(Teleborsa) – Scivola Allergan, che esibisce una perdita a due cifre del 16,40%.

Il Tesoro americano ha acceso un faro in merito alla maxifusione da 150 miliardi di dollari tra  i due colossi farmaceutici Alergan e   Pfizer  introducendo nuovi limiti per la cosiddetta inversione fiscale (la fusione di una società americana con una straniera, per spostare la sede in Paesi con trattamento fiscale più favorevole). 

Secondo il Wall Street Journal, la mossa del Tesoro, per quanto attesa, è stata più  pemalizzante di quanto  previsto. Un impedimento significativo, che praticamente toglie tutti i vantaggi dell’inversione.

La tendenza ad una settimana di Allergan è più fiacca rispetto all’andamento dell’indice S&P-500. Tale cedimento potrebbe innescare opportunità di vendita del titolo da parte del mercato.

Tecnicamente la situazione di medio periodo è negativa, mentre segnali rialzisti si intravedono nel breve periodo, grazie alla tenuta dell’area di supporto individuata a quota 226,1 dollari USA. Lo spunto positivo di breve è indicativo di un cambiamento del trend verso uno scenario rialzista, con la curva che potrebbe spingersi verso l’importante area di resistenza stimata a quota 238,6. A livello operativo, lo scenario più appropriato potrebbe essere una ripresa rialzista del titolo, con area di resistenza individuata a 251,1.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Profondo rosso per Allergan