Produzione costruzioni ancora a picco ad aprile

(Teleborsa) – Edilizia al palo a causa della crisi innescata dal Coid-19. L’Istat conferma che la produzione nelle costruzioni è calata per il terzo mese consecutivo ad aprile, registrando un crollo del 51,5% rispetto a marzo.

Nella media del trimestre febbraio – aprile 2020, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni mostra una flessione del 33,2% rispetto al trimestre precedente.

Su base annua la produzione nelle costruzioni cala drasticamente, registrando flessioni mai toccate prima. L’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di aprile 2019) diminuisce del 67,8%, mentre l’indice grezzo mostra una riduzione del 66,7%.

Nella media dei primi quattro mesi dell’anno, sia l’indice corretto per gli effetti di calendario sia l’indice grezzo decrescono, rispettivamente, del 25,2% e del 24,4%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Produzione costruzioni ancora a picco ad aprile