Problemi per chi vola Alitalia il 5 luglio: i sindacati confermano lo sciopero

(Teleborsa) – I sindacati di piloti e assistenti di volo Alitalia confermano lo sciopero di 4 ore del 5 luglio 2016 e accusano il management della Compagnia. Anpac, Anpav e Usb non ne vogliono sapere dell’appello lanciato dall’Ad di Az, Cramer Ball, nel tentativo di scongiurare disagi agli utenti in un momento delicato e proprio in un periodo dell’anno dove la cancellazioni di voli con i relativi disservizi non giovano certo all’azione di rilancio in cui è impegnata Alitalia. Cramer Ball aveva definito in una lettera inviata alle organizzazioni sindacali “incomprensibile lo sciopero che danneggia i nostri clienti”, chiedendo di considerare la più ampia prospettiva dello sviluppo futuro di Alitalia e di fermarsi “scegliendo la strada giusta, ritirando lo sciopero”.

Nonostante tutto, salvo sempre possibili “novità” dell’ultimo momento, lo sciopero ci sarà. L’astensione dal lavoro del personale di condotta e di cabina è fissata così per martedì 5 luglio dalle 11:00 alle 15:00. “Alitalia perde soldi, tanti, nonostante anni ed anni di continui sacrifici di chi ci lavora – sostengono Anpac, Anav e Usb – mentre i concorrenti fanno utili. E invece di ascoltare un’utile autocritica, ora sentiamo il pistolotto su uno sciopero per difendere i privilegi di una parte di dipendenti”.

“Probabilmente avere un contratto di lavoro, un trattamento sanitario e magari arrivare ad una pensione per certe culture sono considerate privilegio”, commentano i sindacati.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Problemi per chi vola Alitalia il 5 luglio: i sindacati confermano lo ...