Privatizzazione aeroporti di Parigi: c’è anche Benetton

(Teleborsa) – Dopo il controllo dell’aeroporto di Nizza, il gruppo Benetton potrebbe inserirsi nel processo di privatizzazione degli aeroporti parigini Charles de Gaulle e Orly.

Mossa che Macron starebbe per decidere allo scopo di recuperare i dieci miliardi mancanti al piano di finanziamento del Fondo per l’innovazione delle imprese.

La notizia ha preso consistenza negli ultimi giorni e addirittura nelle ultime ore nella capitale francese, dove, a livello governativo, si sarebbero susseguite riunioni sul tema.

L’Aeroporto di Roissy Charles de Gaulle ha superato i 66 milioni di passeggeri nel 2017, dieci in meno di Londra Heathrow, che lo precede in testa alla graduatoria dei maggiori scali europei. Quello di Orly è al 12esimo posto con quasi 32 milioni di passeggeri registrati lo scorso anno.

Roissy e Orly insieme formano il secondo sistema aeroportuale europeo, con 98 milioni di passeggeri, alle spalle di Londra Heathrow e Gatwick che nel 2017 hanno sommato 120 milioni.

Privatizzazione aeroporti di Parigi: c’è anche Benetton