Prismi, aumenta la perdita nei primi sei mesi

(Teleborsa) – Prismi ha chiuso i primi sei mesi del 2019 con un Valore della produzione, pari a 11,7 mln di Euro, una crescita pari a circa il 3,6% rispetto al 30 giugno 2018.

Il margine operativo lordo (Ebitda) consolidato è pari a 1,49 mln di Euro, ed è in decrescita rispetto a 2 mln di Euro del primo semestre 2018. Tale decremento – spiega la società – “è riconducibile in gran parte all’aumento dei costi del personale per il necessario adeguamento del Gruppo alle nuove dimensioni e, infine, a code di costi di Wellnet su commesse 2018”.

Il risultato operativo netto (Ebit) consolidato risulta negativo per 0,4 mln di Euro in diminuzione rispetto il risultato dell’analogo periodo 2018 che risultava positivo per 0,9 mln di Euro.

Il risultato ante imposte (Ebt) del primo semestre 2019 è negativo per circa 2,2 mln di Euro rispetto al rosso pari a 0,17 mln di Euro conseguito nello stesso periodo di un anno fa.

Il risultato netto consolidato evidenzia una perdita pari a circa 2,23 mln di Euro per il primo semestre 2019 (0,48 mln di Euro al primo semestre 2018 con un risultato netto negativo per la Capogruppo pari a 1,91 mln di Euro).

La posizione finanziaria netta consolidata al 30 giugno 2019 è determinata quasi esclusivamente dall’apporto della controllante PRISMI S.p.A. e risulta passiva per 27,5 mln di Euro (25,36 mln di Euro al 31 dicembre 2018).

(Foto: © alessandro0770 | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prismi, aumenta la perdita nei primi sei mesi