Primo volo del Boeing 777X

(Teleborsa) – Boeing prova a mettersi alle spalle la crisi del 737 Max e quella commerciale, che ha visto ridurre le consegne nel 2019 a soli 380 aeromobili (-53% rispetto al 2018), completando il volo di prova del Boeing 777X, il nuovo gigante dei cieli con una capacità di oltre 400 passeggeri e concorrente diretto dell’A350 del consorzio europeo Airbus.
Il velivolo è decollato da Everett, nello Stato di Washington, atterrando a Seattle dopo circa 4 ore. Il volo è stato reso possibile dalle migliorate condizioni meteorologiche che avevano costretto a rinviare il test per due giorni consecutivi.
Boeing punta decisamente sul 777X, che dovrà ottenere la certificazione dalla FAA con l’obiettivo di iniziare le prime consegne nel 2021, già ordinati da British Airways, Cathay Pacific Airways, Singapore Airlines e altri importanti vettori che operano sul lungo raggio.
Il Boeing 777X è il più lungo bimotore per il trasporto passeggeri, 77 metri, e ali pieghevoli per un’apertura di 72 metri quando estese. Ha una autonomia di 16.100 chilometri, è equipaggiato con una coppia di motori General Electric GE90 e si caratterizza per consumi ridotti e minore rumorosità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Primo volo del Boeing 777X