Prima Industrie, CdA delibera emissione bond 2025

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Prima Industrie ha deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario a 7 anni senior, non convertibile, a tasso fisso, per un ammontare di 25 milioni di Euro, da collocarsi presso investitori qualificati italiani e/o esteri residenti nello Spazio Economico Europeo, con esclusione di quelli U.S.A; il prestito obbligazionario, anche dopo l’emissione, potrà circolare esclusivamente tra tali investitori qualificati.

Le obbligazioni hanno un taglio minimo di euro 100.000 e pagano annualmente una cedola fissa del 3,5%. Il prestito obbligazionario, regolato dalla legge inglese, scadrà nel febbraio 2025. Prima Industrie non prevede di richiedere la trattazione del prestito in una sede di negoziazione.

Tramite questa emissione – si legge in una nota – la società si propone di “diversificare le proprie fonti di finanziamento e, utilizzando anche ulteriori risorse finanziarie disponibili, intende procedere al rimborso anticipato integrale del prestito obbligazionario di 40 milioni di Euro, trattato alla Borsa del Lussemburgo, emesso in data 6 febbraio 2015 e con scadenza al 6 febbraio 2022. Si prevede che la procedura di rimborso, da attuarsi nel rispetto delle modalità prescritte nel relativo regolamento, sarà avviata entro il mese di marzo 2018″.

Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.a. agisce quale Bookrunner dell’operazione.

Prima Industrie, CdA delibera emissione bond 2025