Prezzi petrolio stabili dopo aumento piattaforme USA

(Teleborsa) – Sono sostanzialmente stabili i prezzi del greggio con i problemi dal lato dell’offerta che continuano a sostenere i prezzi. 

Gli ultimi dati hanno fotografato un aumento delle piattaforme di trivellazione negli Stati Uniti, che potrebbero portare ad una crescita della produzione “shale” controbilanciando le notizie di un calo delle riserve. Secondo i dati forniti da Baker Hughes, la scorsa settimana, le piattaforme di trivellazione americane sono salite di 5 unità, a 863, ovvero 100 in più rispetto a un anno prima. Le riserve di greggio a Cushing, Oklahoma, sono scese ai minimi di 3 anni e mezzo.

Il West Texas Intermediate (WTI) statunitense viaggia attualmente a 73,72 dollari al barile mentre il barile di Brent, il greggio di riferimento del Mare del nord, scambia a 77,51 dollari.

Prezzi petrolio stabili dopo aumento piattaforme USA