Prezzi petrolio in calo, pesano dati Baker Hughes

(Teleborsa) – Quotazioni del petrolio sotto le vendite. Il future sul Brent scivola dell’1,17% a 65,3 dollari al barile mentre il WTI mostra una flessione dell’1,11% a 61,49 dollari.

A pesare sui corsi del greggio, contribuisce soprattutto il dato Baker Hughes. La società di servizi petroliferi ha registrato, nella settimana terminata il 16 Marzo, un aumento di quattro piattaforme petrolifere in Nord America, portando così il totale a 800 unità. 

Gli investitori sono preoccupati che un aumento della produzione negli Stati Uniti, porterebbe a un nuovo eccesso di offerta di oro nero. 

Prezzi petrolio in calo, pesano dati Baker Hughes