Prevalgono le vendite a New York

(Teleborsa) – Si muove con debolezza la borsa di Wall Street con gli investitori prudenti in attesa del dato sull’inflazione che sarà pubblicato giovedì prossimo. Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones scambia con un calo dello 0,41%; sulla stessa linea, in lieve calo l’S&P-500, che continua la giornata sotto la parità a 4.217 punti. Poco sotto la parità il Nasdaq 100 (-0,32%); come pure, sotto la parità l’S&P 100, che mostra un calo dello 0,20%.

Scivolano sul listino americano S&P 500 tutti i settori. Tra i più negativi della lista dell’S&P 500, troviamo i comparti materiali (-1,43%), beni industriali (-0,71%) e beni di consumo secondari (-0,69%).


Al top tra i giganti di Wall Street, Amgen (+0,97%), American Express (+0,68%), Boeing (+0,67%) e Microsoft (+0,55%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Honeywell International, che continua la seduta con -5,18%.

Calo deciso per DOW, che segna un -1,78%.

Sotto pressione Caterpillar, con un forte ribasso dell’1,62%.

Soffre United Health, che evidenzia una perdita dell’1,41%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Bed Bath & Beyond (+9,74%), Moderna (+7,79%), Illumina (+3,70%) e C.H.Robinson (+2,31%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Fiserv, che ottiene -3,49%.

Pesante Verisk Analytics, che segna una discesa di ben -2,97 punti percentuali.

Seduta drammatica per Autodesk, che crolla del 2,90%.

Sensibili perdite per Stericycle, in calo del 2,49%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prevalgono le vendite a New York