Prestiti, il sostegno della BCE inizia a dare i suoi frutti

(Teleborsa) – Il settore del credito inizia a tirare un sospiro di sollievo, mostrando i primi timidi effetti positivi dopo le mosse messe in atto dalla BCE per sostenere l’economia. In base all’ultima indagine mensile di Bankitalia, i prestiti alle famiglie sono cresciuti dello 0,6% ad ottobre, dal +0,4% di settembre.

Il settore privato però registra di nuovo una flessione dei prestiti, dello 0,5% come nel mese precedente. mentre i prestiti alle imprese non finanziarie hanno evidenziato una diminuzione dell’1,3%, più forte dello 0,9% di settembre.

Prosegue la discesa dei tassi d’interesse, frutto anche delle politiche espansive della BCE: i tassi sui mutui sono calati in media al 2,87% dal 2,92% e quelli per il credito al consumo sono scesi marginalmente all’8,37% dall’8,50%. Su invece i tassi praticati sui nuovi prestiti alle imprese di importo non superiore a 1 milione di euro, che si attestano al 2,86% dal 2,82% precedente

Rallenta la crescita delle sofferenze delle banche, che evidenziano un tasso di crescita tendenziale del 10,9% rispetto al 13,5% del mese precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Prestiti, il sostegno della BCE inizia a dare i suoi frutti