Presidenziali Usa 2020, Trump spavaldo: “Vincerò di nuovo”. Avversari pronti a dare battaglia

(Teleborsa) – Le prossime elezioni presidenziali negli Usa si terranno martedì 3 Novembre 2020, ma oltreoceano, sono già partite le grandi manovre per quella che si preannuncia essere una compagna elettorale dai toni molto accesi. Dopo le scintille del 2016, sarà ancora Donald Trump contro tutti, con i sondaggi, però, che non si mettono niente bene per il Presidente.

TRUMP SPAVALDO: “VINCERO’ DI NUOVO E MEGLIO” – Che fa il Tycoon? Ovviamente non mostra il fianco ai nemici, ma anzi, si mostra sicuro, affila le armi e, come sempre, sceglie la strada della spavalderia: “Vincerò le elezioni anche nel 2020 e con un margine più ampio di quello del 2016”, ha detto intervenendo al CPac, il più grande raduno dei conservatori americani che si tiene alle porte di Washington. “Probabilmente sono più un conservatore che un repubblicano”, ha aggiunto, osservando però che la gente non capisce questa distinzione e aggiungendo che “il nostro futuro nel nostro Paese non ha limiti”.

Il guanto di sfida di Sanders – E proprio mentre il Tycoon parlava al maxi raduno, il senatore Bernie Sanders ha lanciato il guanto di sfida: “Vincerò le primarie democratiche e sconfiggerò Donald Trump, il Presidente più pericoloso della storia moderna americana”, ha detto da Brooklyn, dove ha tenuto il suo affollatissimo primo comizio dopo aver lanciato nuovamente la candidatura per la Casa Bianca ribadendo il suo impegno per “la giustizia economica, sociale, razziale e ambientale”. “I principi del nostro governo saranno ispirati alla giustizia, non al razzismo e all’ intolleranza“, ha precisato.

I DEM AFFILANO LE ARMI – Sul fronte Dem, l’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama, intanto, ha assunto l’insolito ruolo di selezionatore: proprio a lui è stato assegnato il compito d’individuare il candidato più idoneo per battere Donald Trump. Inutile nascondere, però, che la vera sorpresa, oltre che l’asso nella manica, potrebbe essere proprio lui: Obama pronto a correre di nuovo? Una ipotesi, non confermata, ma sicuramente affascinante.

Altra non meno suggestiva, quella che vorrebbe in corsa Michelle Obama. Personaggio amatissimo, la moglie dell’ex Presidente, potrebbe essere pronta a fare il grande passo, lasciando definitivamente i panni di First Lady per indossare quelli di politico. E per molti potrebbe riuscire a guastare la festa al Presidente Trump.

Occhio anche a Hillary Clinton che non ha mai ufficialmente deposto le armi. Politico di lungo corso, scaltra e sorniona, l’ex First Lady e Segretario di Stato avrebbe confidato in privato di “non aver chiuso le porte per una sua corsa nel 2020”

Non dovrebbero mancare anche candidature indipendenti, con l’ex Ceo di Starbucks Howard Schultz che a riguardo, poco tempo fa, ha già annunciato di voler scendere in campo.“Sto pensando seriamente di correre per le presidenziali 2020 come centrista indipendente”, ha dichiarato. Viviamo tempi molto fragili e l’attuale presidente non è assolutamente qualificato per il suo incarico”,aveva rivelato in una intervista tv.

Presidenziali Usa 2020, Trump spavaldo: “Vincerò di nuovo”...